chiudi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
by
Giovanni Bozzolo
e-mail
anno agonistico 2024
by nuotomaster.it
chiudi
  
Cagliari - Trofeo Rari Nantes

Che passione, che grinta.
Tu, culla e terra del mio svezzamento, mi immetti, tra profumi, colori e sapori salini, una energia sconociuta a tutti.

Corbezzolo, agavi e ginepri, mi inebriano i sensi, e le sfumatore della tua tavolozza marina mi imprigiana in una esperienza sensoriale senza precedenti.
Nel mio navigare in te mi imbatto in un cavalluccio marino a me tanto caro che mi accompagna tra le correnti contrarie e le onde frastagliate.
Ora che sono con te l'animo mio si rasserena ed e' pronto per trasformarsi in gocce d'acqua e confondersi in te e raggiungere il mio traguardo.

Le fatiche sono state premiate e raccolgo gli allori salutandoti al nuovo domani.

Testo e immagini di Monica Putzolu

     
  
Caorle

In quel della piccola Venezia, la magia mi fa navigar col pensiero tra i canal del Ca' d'Oro e le sentite correnti del San Giorgio Maggiore.

Tal bellezza mi conduce onda dopo onda nelle acque lagunari e con la legge del contrappasso arrivo alle tanto decantate terre dal grande scrittore Hemingway.

Che avresti scritto di amarezze date da ingiusti meriti?
Io ne lascero' solo un appunto perche' l'animo possa uscirne incontaminato
come tu solvevi ricordare la lagunare Caorle.

Testo e immagini di Monica Putzolu

       
  
Castellabate

Nella terra di Castellabate, i valorosi condottieri della tavola rotonda di Re Giorgio, soccorrono i nuotatori in difficolta', dando loro gioia e felicita'. Mare cristallino e sole rubino, incantatori di occhi e cuori, pulsano. Tartaglia e Scaramuccia intrattengono giocosamente e la sfida ha inizio. Acqua, Fuoco, Aria e Terra si uniscono e la battaglia agonistica e' gia' in atto. Tutti bramano conquiste marinare ed io grazie al fedele destriero raggiungo la meritata vittoria.

Nella terra di Castellabate, i sorrisi spensierati dei validi cavalieri, con entusiasmo regalano emozioni ed e' pace in tutto il regno. Come Parsifal, arricchiti di energia, salutiamo. Che la ricerca del nostro scacro Graal riabbia inizio.

Testo e immagini di Monica Putzolu

     
  
Belgrado - Campionati Europei

Notte insonne.
Il cuore pulsa forte e l'adrenalina non permette alla mente di sciogliere le tensioni. La gara e' a breve e nonostante la citta' ancora dorma, il corpo si prepara alla grande sfida.

La citta' di Belgrado nella sua grande miscellanea di culture e architetture viene legata e resa omogenea da una popolazione dolce, accogliente e con tutte le caratteristiche di una qualsiasi citta' europea. Il cibo, il vino, il clima e l'indole degli abitanti mi fanno sentire unita nel loro volersi riscattare.

Mancano poche ore al suono delle sirene della partenza.
Che esse possano essere di buon auspicio e che possano sempre risuonare all'insegna della pace e dello sport.

Con l'augurio che si possa vivere sempre in sane e stimolanti competizioni, in cui il rispetto e la condivisione ne siano le principali protagoniste, attendo l'inizio delle Open Water europee.

Testo e immagini di Monica Putzolu

     
  
Isola del Giglio

Cinque.
Cinque come gli anni che sono passati dall`ultima gara del Giglio.
Cinque come le ore che da Modena ci vogliono per arrivare a Campese (anche qualcosina in piu').
Cinque come le volte che 'la mi moglie' per dirla in toscano mi apostrofa: 'ti fai tutta quella strada da solo per una gara?'...... leggi il seguito del report di Raffaele Gambigliani Zoccoli

     
  
Nora-Pula CoppAstilelibero

La partenza avviene dalla spiaggia di Agumu. Si costeggia la laguna di Nora e la penisola naturale di Fradis minoris, un interessante esempio di panchina tirreniana ricoperta da..... leggi il seguito della descrizione del suggestivo percorso

   
  
Termoli Open Cup

  
  
Vietri e Cetara

Saltellando tra i colori e le piastrelle del tuo ridente borgo, i suoni felici del tuo presente e passato partenopeo solleticano la mia pelle divertita.
La fresca brezza che fluentemente accarezza i miei capelli, mi rallegra in modo divertente.
Tutta la tua vitalita' trasuda tra mare e terra, tra cielo e orizzonti.
I sapori e i profumi della tua civilta' sono impressi in ogni granello di sabbia e ciottolo di terra.

Con allegria mi hai accolto e con nostalgia vado via.
A presto terra magica della Costiera Amalfitana

Testo e immagini di Monica Putzolu

    
  
Civitavecchia

Sono tornato a gareggiare in acque libere dopo una pausa di cinque anni in occasione dei Campionati Regionali Laziali svoltisi a Civitavecchia, disputando solo la gara del miglio, un po' di prudenza e' concessa a un nuotatore ormai in pensione.

Per me si e' anche trattato dell'esordio con la boa gonfiabile, ho trovato molto utili quelle di chi mi precedeva, grazie a loro bastava alzare la testa per sapere dove andare!

I fondisti della cinque chilometri hanno trovato l'acqua fredda il sabato mattina, potevano cosi' utilizzare la muta, qualcuno ha pero' osato senza; al pomeriggio noi del miglio abbiamo trovato la temperatura del mare quasi gradevole. Il percorso, a forma di rombo, era ben segnalato grazie a quattro grandi boe arancioni piu' due gialle direzionali. Anche lo striscione di arrivo era ben visibile, li ci attendeva un bel rinfresco.

La gara della tre chilometri e' stata posticipata di sei giorni a causa del mare mosso, siamo stati comunque avvisati la sera prima al termine della gara del miglio. Il giorno del recupero le condizioni non era facili, ma c'era un bellissimo sole!

Testo e immagini di Fabio Perfetto

   
  
Cavi Sestri

Immagini di Renato Consilvio

     
  
Golfo Aranci

O mare di Sardegna
tu che sai sostenermi in ogni mia fragilita'
tu che sai amplificare le mie emozioni
tu che sei me
ed io che sono te
Niente eguaglia l'amore sacro
e la selvaggia passione
che provo al tuo solo pensiero.
Ogni altro corso d'acqua ci unisce
quando la vita ci vuole separare
ed io, anche se lontana, riconosco la voce tua ed il tuo richiamo inconfondibile

Anima mia
tu sei il sorriso del mio volto
il sangue nelle mie vene
la tenacia del mio cuore
O mare mio di Sardegna... tu sei me ed io sono te.

Testo e immagini di Monica Putzolu

    
 
chiudi
.
.